Il plasma freddo

L'uso del gas ionizzato nella quotidiana igienizzazione delle mani

E' dimostrato che i gas ionizzati sono efficaci nella disinfezione delle superfici inanimate da virus, funghi e batteri

L'IDEA

L’idea di utilizzare il plasma freddo per l’igienizzazione delle mani ha dato vita alla start up innovativa HT Plasma, che nasce proprio durante il confinamento dovuto alla pandemia da COVID-19. 
GLOW è il risultato di una tecnologia sviluppata da anni nel campo della ricerca scientifica come punto di incontro ed integrazione di diverse competenze: fisica, biologica, ingegneristica e microbiologica.

LA TECNOLOGIA

Il gas ionizzato (plasma) è un gas in cui una parte delle molecole vengono ionizzate, cioè private di un elettrone.
Si ha quindi una miscela di molecole neutre, ioni ed elettroni.
Il plasma, il quarto stato della materia, è generato da una scarica elettrica che ionizza un gas inerte come l’aria.
Grazie alla scienza produciamo gas ionizzati inducendo scariche elettriche in modo controllato e sicuro.

LE PROPRIETA'

Tra le caratteristiche salienti dei gas ionizzati vi è la luminescenza e la proprietà di condurre l’elettricità.
I gas ionizzati sono presenti in natura e sono molto diffusi. Un esempio? I fulmini.
La conseguenza della ionizzazione su ossigeno e azoto, molecole cariche e reattive presenti nell’aria, provoca la perossidazione. In questo modo, il gas ionizzato distrugge virus, batteri e funghi, impedendo la replicazione di tali microrganismi.

GLI SVILUPPI

Diversi gruppi di ricerca internazionali hanno dimostrato che i gas ionizzati presentano diverse applicazioni in campo medico e sanitario. Oltre ad essere efficaci nella disinfezione da virus, funghi e batteri, accelerano la cicatrizzazione di ferite e la coagulazione del sangue.
Questo rende
il gas ionizzato ideale nella sanificazione delle mani, anche in caso di ferite o graffi.

I VANTAGGI

I gas ionizzati trovano impiego per il trattamento di alcune affezioni della pelle quali le ustioni, le piaghe e le ferite, favoriscono la rimarginazione del tessuto cutaneo e alleviano le reazioni infiammatorie.
Pertanto,
Glow può essere utilizzato anche su cute abrasa, ustionata o affetta da psoriasi o vitiligine.

LE OPPORTUNITA'

Leffetto microbicida dei gas ionizzati è ormai una realtà. In HT Plasma abbiamo l’obiettivo di trasportare l’uso del gas ionizzato dal mondo dei laboratori scientifici, alla quotidiana igienizzazione delle mani, all’interno di strutture e locali aperti al pubblico. Abbiamo depositato la domanda di brevetto per il nostro dispositivo che sfrutta la tecnologia del plasma freddo ad uso specifico per la sanificazione delle mani.

La tecnologia di Glow è pensata in maniera specifica per l’igienizzazione delle mani, poiché questo bisogno, divenuto ormai pressante, è destinato a diventare una prassi comune anche in futuro, al fine di ridurre il proliferare di infezioni, batteri e malattie.

Come si produce il gas ionizzato

Per ionizzare un gas a pressione atmosferica si utilizza un’alta tensione, che accelera gli elettroni producendo un’effetto a valanga. Usando opportuni accorgimenti è possibile rendere i dispositivi utilizzati completamente sicuri dal punto di vista elettrico e limitare la potenza in modo da non riscaldare il gas.
Supportati da un’abbondante letteratura scientifica, abbiamo ottimizzato la capacità disinfettante insita nei gas ionizzati in modo da distruggere le strutture più esterne di virus, batteri e funghi e impedire loro la diffusione.

Glow, a brigher future!

Glow sarà il primo dispositivo a diffondere l’uso dei gas ionizzati non più ad uso esclusivo della ricerca ma anche per applicazioni commerciali, dando un enorme slancio per un mondo più sicuro ed ecosostenibile.
Torna su